4.9 C
Milano
venerdì, Dicembre 2, 2022

Blue Friday: blue is the new black

Venezia, Palazzo Zorzi 25-26 novembre

Il Blue Friday è un’iniziativa ideata da IOC-UNESCO come alternativa al Black Friday per promuovere un consumo responsabile e sostenere le iniziative di conservazione e rigenerazione dell’ambiente marino e costiero.

Sapevi che…

👉🏽 Solo nel Regno Unito, nel 2020 il Black Friday ha emesso 429 mila tonnellate di gas serra pari al peso di 61.308 elefanti.

👉🏽 In Italia – dove il 50% degli acquisti avviene online – durante il Black Friday la congestione urbana aumenta l’inquinamento e i tempi di percorrenza del 34%.

👉🏽 Circa l’80% degli articoli acquistati durante il Black Friday sono frutto di scelte d’impulso e spesso vengono buttati via ancora etichettati.

Siamo pronti a invertire la tendenza con due giorni dedicati all’oceano e alla sensibilizzazione del nostro impatto sul Pianeta Blu attraverso iniziative faccia a faccia a Venezia e online.

Tutti gli eventi sono gratuiti. La partecipazione è garantita su prenotazione

Venerdì 25 novembre 2022

Ore 18:00-19:30 Panel: Blue Friday vs Black Friday

Presso Hotel Acquarius, Campo S. Giacomo da l’Orio, 1624 – Venezia

Saluti istituzionali: UNESCO Ufficio Regionale per la Scienza e la Cultura in Europa e Massimiliano De Martin, Assessore all’Urbanistica, Edilizia Privata e Ambiente del Comune di Venezia.

Interventi: Francesca Santoro IOC-UNESCO; Acqua dell’Elba; Panerai (tbc); Raffaele Dessì; Eva Geraldine Fontanelli gOOOders (tbc); Giusy Bettoni C.L.A.S.S.; Matteo Ward Wräd (tbc); Gioele Romanelli Inside Venice; Chiara Pavan Venissa; Laura Scarpa e Lorenzo Cinotti Venezia da Vivere.

Moderatore: Giacomo Talignani, giornalista- La Repubblica

A seguire ci sarĂ  un rinfresco.

Programma Sabato 26 novembre 2022

12:00-13:00 Presentazione del libro “Come balene in bottiglia. Viaggio nella crisi climatica tra animali smarriti, uomini intrappolati e messaggi inascoltati”di Giacomo Talignani

Ore 12:00-13:00 presso Palazzo Zorzi, UNESCO Regional Bureau for Science and Culture in Europe.

Presentazione del libro “Come balene in bottiglia. Viaggio nella crisi climatica tra animali smarriti, uomini intrappolati e messaggi inascoltati” (Edizioni Radici Future) con la presenza dell’autore Giacomo Talignani, giornalista per La Repubblica in dialogo con Francesca Santoro (Senior Programme Officer, IOC-UNESCO) e Diana de Marsanich (giornalista green).

Quando nel mondo è scoppiata la pandemia planetaria nel cuore dell’oceano è nata una balena: Wally. Aveva una missione, raggiungere l’Artico, cibarsi e tornare a casa. Ma, a causa della crisi climatica che abbiamo innescato, il cucciolo si è prima separato dalla madre e poi perso nel polo, fino a raggiungere mari piĂą caldi, inquinati e con nuovi pericoli. La sua lunga avventura per ritrovare la via di casa lo porterĂ  persino in Italia e si trasformerĂ  in un viaggio alla scoperta delle fragilitĂ  di un Pianeta minacciato dall’emergenza clima, l’inquinamento da plastica, la perdita di biodiversitĂ  oppure l’invasione di specie aliene. Tutte criticitĂ  in cui c’è sempre di mezzo l’uomo che, dalle foreste dell’Amazzonia sino agli uliveti di Puglia, dall’Antartide al Mediterraneo, continua a ignorare i segnali della natura. Questa volta però Wally porterĂ  con sĂ© un messaggio in bottiglia: ascoltandolo, forse saremo ancora in grado di salvare il futuro della Terra.

15:30-17:30 Atelier Aperti con Venezia da Vivere

Partenza il 26 novembre da Campo San Luca alle ore 15.30 e rientro a Palazzo Zorzi, Venezia (Ufficio UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa) alle ore 17.30.

Orario di ritrovo 15.20 presso Campo San Luca, sestiere San Marco, di fronte alla Pasticceria Marchini.

Il biglietto include anche un posto per lo spettacolo teatrale “La Storia del Mare” con Alessandro Vanoli, storico e scrittore. Orario 18-19.30 presso Palazzo Zorzi, Venezia (Ufficio UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa).

18:00-20:00 Spettacolo teatrale “Storia del Mare” con Alessandro Vanoli

Ore 18:00-20:00 presso Palazzo Zorzi, UNESCO Regional Bureau for Science and Culture in Europe.

Spettacolo teatrale La Storia del Mare realizzato dallo storico Alessandro Vanoli e tratto dal libro omonimo “Storia del Mare”.

Una storia del mare. Che racconti la geologia, gli uomini delle coste, le scoperte, le navi, le guerre, i miti e i sogni. Ma anche e soprattutto i pesci e gli altri esseri marini. Una storia insomma che tenga assieme tutto, uomini e animali. E naturalmente un viaggio del genere non può e non vuole essere una cronaca minuziosa di fatti e cose. Piuttosto, intende essere un racconto, fatto di volti, immagini, suoni e colori, con la speranza di restituire un po’ di quello stupore che gli abissi ci hanno sempre dato.

Maggiori dettagli al link: https://decenniodelmare.it/eventi/blue-friday/

Grazie ai partner Acqua dell’Elba e Mustela

Grazie al supporto di: Inside Venice, Venezia da Vivere, Hotel Flora e Hotel Acquarius.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
- Advertisement -

Latest Articles