Alla BITESP un viaggio nel turismo esperienziale che funziona

0
309

 Fra le realtà presenti alla seconda edizione della Borsa Italiana del Turismo Esperienziale, manifestazione che ha avuto il patrocinio del Gist, in programma a Venezia dal 25 al 27 novembre, anche Consorzi di ogni parte d’Italia con proposte suggestive  all’insegna dell’adrenalina, dell’immersione in natura, delle tradizioni autentiche, dell’enogastronomia e tanto altro..

 

(Venezia, novembre 2019) C’è l’esperienza del Salento, dove un Consorzio riunisce la masserie, un tempo cuore di vaste proprietà terriere, oggi restaurate con cura e trasformate in residenze di charme, con la possibilità di scegliere fra masserie biocertificate che coinvolgono gli ospiti nella semina e nella raccolta dei prodotti o residenze antiche con spa annessa dove vivere una vacanza all’insegna del comfort. C’è poi la Regione Basilicata che al termine dell’anno che ha visto Matera come capitale europea della cultura farà sintesi dei risultati ottenuti con il rilancio della propria offerta turistica, fra cui spiccano escursioni alla scoperta di borghi antichi fino ad ora quasi sconosciuti o proposte adrenaliniche come “il volo dell’angelo” sulle dolomiti lucane. Queste solo due delle realtà protagoniste della seconda edizione della Borsa Internazionale del Turismo Esperienziale, in programma a Venezia nel padiglione fieristico Terminal 103 della Stazione Marittima dal 25 al 27 novembre 2019: un’occasione per fare un viaggio straordinario e scoprire le iniziative messe in campo dai seller presenti, un’opportunità per fare business attivando collaborazioni con nuovi partner (oltre 5000 gli incontri di matching già programmati) e per avere  al contempo una visione d’insieme dei trend in un ambito che negli ultimi anni sta registrando una forte crescita della domanda.

Le proposte di turismo esperienziale “funzionano” e raccolgono un grande interesse sia nelle grandi città sia nei piccoli borghi. Turismo Torino e la Provincia, solo per citare un esempio, presenteranno alla BITESP l’offerta degli operatori incoming del territorio.  Fra le numerose realtà siciliane presenti, anche Petralia Soprana, eletta nel 2018 come “Borgo dei borghi”, dove è possibile immergersi nelle antiche tradizioni o vivere una vacanza in natura percorrendo gli itinerari sulle Madonie. All’insegna dell’autenticità e dei ritmi slow anche le proposte del Consorzio Langhe Monferrato e Roero: si può scegliere, solo per fare alcuni esempi, fra la partecipare alla ricerca del tartufo su minivan o auto di lusso con il trifolau (il cercatore esperto, ndr) e il suo cane o “assaporare” la meraviglia di un pic-nic al tramonto nelle vigne.

A Volterra il Consorzio Turistico ha messo in campo un’offerta variegata: si può così, ad esempio, andare alla scoperta delle tradizioni etrusche o esplorare i luoghi che hanno segnato la storia del cinema, mettendosi a caccia dei Volturi della saga di Twilight! Nel cuore della Maremma, l’Associazione Castiglionese Operatori turistici riunisce la maggior parte delle strutture ricettive di Castiglione della Pescaia e propone vacanze nel segno della cultura e della natura.

Molte le località alpine, più o meno note, che offrono esperienze di vacanza centrate sullo sport: dal Consorzio Valle Maira in provincia di Cuneo, meta ideale per lo sci, il trekking, la mountain bike al Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti dove vivere una vacanza rigenerante.

Ma la BITESP sarà anche occasione per gettare uno sguardo nuovo su Venezia: alla straordinaria vetrina proposta al Padiglione Terminal si affianca la possibilità, per gli operatori partecipanti alla Borsa Internazionale, di sperimentare in prima persona uno degli otto Storytelling Experience EducTour tematici proposti per la prima volta in questa occasione da Artès nella città lagunare, scegliendo ad esempio fra la scoperta della tradizione della Vogalonga, l’immersione nei segreti del codice seduzione del Casanova o il percorso attraverso la biografia di Marco Polo..

Per conoscere il programma completo e le modalità di partecipazione alla BITESP: www.bitesp.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here