Nuova tendenza 2020: i “meditation retreat”

0
327
Sicilia (@visit_sicily)

Dopo il lockdown esplode la tendenza di recarsi, durante la stagione estiva, in mete italiane utili per meditare ed effettuare ritiri di pratica interiore.

Toscana, Umbria, Sardegna, sono tra le principali “meditation retreat” : luoghi dove ampliare la percezione mentale e seguendo gli insegnamenti di maestri preparati in materia.

 

Spinti da un forte bisogno di fare movimento, di sentirsi bene fisicamente e mentalmente, tra le varie attività svolte fra le mura di casa durante il lockdown, molte persone hanno scoperto e trovato supporto nella meditazione. Basti pensare che secondo una recente ricerca di Business Standard si stima che nel 2020 più di 55 milioni di americani abbiano iniziato a praticare yoga, forse proprio come conseguenza dell’isolamento. Mai come quest’estate infatti gli italiani rimarranno nel Bel Paese andando alla ricerca di territori inesplorati, di percorsi enogastronomici e culturali, senza però rinunciare al benessere fisico e mentale della meditazione, di cui non vogliono più farne a meno. La scelta ricade quindi su strutture con ampi spazi verdi e sale attrezzate dove poter praticare meditazione in solitaria o accompagnati da maestri. I ritiri di pratica interiore favoriscono uno spazio ideale per ritrovare pace interiore e tranquillità, riducono i livelli di cortisolo, ormone dello stress, permettono di distaccarsi dalla routine quotidiana e di ampliare la percezione mentale. 

“L’Italia è una delle destinazioni predilette dai turisti nostrani e stranieri che vogliono sposare il benessere interiore con le bellezze naturali e paesaggistiche del nostro Bel Paese – afferma Andrea Di Terlizzi, scrittore, studioso e Maestro di Scienze Interiori – La zona di Assisi nel cuore verde dell’Umbria ospita una ricca offerta di strutture e centri dove si può praticare meditazione e discipline similari. Fra i cipressi e le colline ondeggianti della campagna toscana, invece, sempre più alberghi, resort e strutture affini sono preparati ad accogliere gruppi di yoga e meditazione con spazi dedicati alla disciplina. Proprio in queste terre, dal 28 al 31 agosto, organizzeremo un ritiro di pratica interiore a San Quirico d’Orcia (SI). Anche l’area del Trentino è abbastanza equipaggiata: qui la pace, l’energia delle montagne e dei boschi la fa da padrona amplificandone i benefici. Un po’ meno strutturate per l’accoglienza di gruppi di meditazione sono le località marittime, tradizionalmente luoghi di villeggiatura più orientati al divertimento. Malgrado ciò, la Sardegna è diventata la meta preferita per chi ama praticare meditazione avvolto dal rumore rilassante del mare”.

Ma non è tutto. Se sono già ben noti i benefici di una vacanza, ancora poco conosciuti sono gli effetti benefici derivanti da una villeggiatura all’insegna della meditazione. Da uno studio condotto dalla Scuola di Medicina Icahn del Monte Sinai, in collaborazione con l’Università della California e la Harvard Medical School e pubblicato su Science Daily, è emerso che mettendo a confronto i due tipi di villeggiatura, quella all’insegna della meditazione permette di prolungare i benefici della vacanza, aumentando l’attività antivirale e migliorando la reazione biologica a sintomi depressivi e propri dello stress. E ancora, l’esperienza interiore dell’eremitaggio, inteso come esperienza di profonda pacificazione del cuore e della mente, favorisce un sistema completo di rigenerazione e pacificazione del benessere psicofisico.

Di conseguenza, quali sono le mete dove è possibile ottenere maggiori benefici per mente e corpo, oltre a quelle già segnalate da Andrea Di Terlizzi?

Per coloro che non vogliono mai rinunciare al mare durante le vacanze, nella splendida isola di Filicudi, la più piccola dell’arcipelago delle sette isole Eolie, si può partecipare a diversi seminari di meditazione. Nelle campagne di Zollino, comune in provincia di Lecce, nel cuore del Salento, si ha l’opportunità di prendere parte a corsi di yoga con la partecipazione di maestri provenienti da tutte le parti del mondo. Anche nella splendida laguna del lago di Burano, oasi del WWF a Capalbio, in provincia di Grosseto, quasi tutte le estati si tengono seminari e lezioni di yoga e meditazione sul mare circondati dalla folta fauna e vegetazione della riserva protetta.

 

Ecco i 10 “meditation retreat” :

  1. La pace, l’energia delle montagne e dei boschi del Trentino amplificano i benefici fisici e mentali di chi sceglie questo territorio per fare meditazione
  2. L’aria satura e il rumore rilassante dello scorrere dell’acqua all’interno delle grotte di Villanova nel Friuli-Venezia Giulia rendono unica l’esperienza di meditazione accanto a maestri e professionisti
  3. Sul lungo pontile di Alassio in Liguria, turisti e residenti hanno l’opportunità di partecipare a lezioni di yoga gratuite in una cornice pittoresca, tra il cielo e il mare
  4. Nel piccolo borgo di Cocconato, fra le Langhe e il Monferrato in Piemonte, si svolgono attività artistiche e culturali, percorsi di degustazione di vini e lezioni di yoga in mezzo ai vigneti
  5. La Val d’Orcia in Toscana con le sue colline ondeggianti impreziosite dagli alti cipressi offre un paesaggio e una pace ineguagliabile dove poter meditare
  6. Sull’esteso litorale di Cervia in Emilia-Romagna si tengono lezioni di yoga e meditazione direttamente sulla battigia al tramonto
  7. La zona di Assisi e di Terni nel cuore verde dell’Umbria ospitano una ricca offerta di strutture e centri dove si può praticare meditazione e discipline similari
  8. Nel cuore del Salento, in Puglia, fra trulli e immensi campi di ulivi secolari, sorgono masserie e resort che offrono corsi di yoga con la partecipazione di maestri provenienti da tutto il mondo
  9. Tra le piccole rocciose e silenziose calette della Sardegna si può godere completamente dei benefici della meditazione cullati dal rumore delle onde del mare
  10. Nell’isola di Filicudi, la più piccola delle isole Eolie, e nelle campagne ragusane in Sicilia vengono organizzati ogni anno seminari e corsi di yoga e meditazione

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here